Tanca De Su Scusorgiu significa il nascondiglio del tesoro. Il tesoro del presente si chiamano privacy e tranquillità!

-
Prenota on line

Cosa vedere a Lanusei, tra musei e storia

L'Ogliastra è una terra ricca di bellezze naturali, caratterizzate dal mare cristallino e dalla qualità delle spiagge, un territorio reso famoso dalle tantissime testimonianze di chi ha avuto la fortuna di visitarle, grazie anche ad un entroterra suggestivo. Un altro motivo per cui è consigliata una vacanza in Ogliastra è dato dall'opportunità di provare l'ospitalità e poter conoscere le tradizioni locali, a partire da uno dei due capoluoghi della regione ogliastrina che ne custodisce gran parte, Lanusei, cittadina distante circa 25 km da Cardedu.

Lanusei è un comune (il meno popoloso d'Italia tra i capoluoghi di provincia) ricco di storia, soprattutto religiosa, raccontata dalla sua Cattedrale di Santa Maria Maddalena, patrona del Comune, arricchita dai quadri del pittore sardo del Novecento Mario Delitala, dal Santuario Madonna d'Ogliastra, dal Tempio di Don Bosco e dalle sue Chiese. Ma soprattutto dal Museo Diocesano di Ogliastra, sito nell'edificio del Seminario vescovile di Lanusei, che racconta la storia ogliastrina e della sua Diocesi, ripercorrendo i vari periodi storici vissuti dall'Ogliastra e dalla sua Chiesa.

La storia della Diocesi, dalla sua nascita intorno all'anno mille alla sua prima unione con la Diocesi di Cagliari del 1420, è raccontata dai libri esposti e dalla riproduzione di antiche immagini. Sono presenti, inoltre, i ritratti di tutti i vescovi che si sono succeduti alla Diocesi dalla sua ricostruzione, in un primo momento a Tortolì, nel 1824, a cui fanno seguito le esposizioni di oggetti a loro appartenuti o alcuni documenti magistrali da loro emanati.

Altro luogo di interesse culturale è il Museo Civico intitolato al pittore sardo Franco Ferrai, con la sua vasta quantità di opere esposte, sede di numerose mostre didattiche, che contribuisce a raccontare la storia di questa regione, rendendo Lanusei una meta di assoluto interesse culturale all'interno di una regione che offre un'attrattiva per ogni tipo di interesse turistico, tra spiagge incantate, grotte naturali e siti archeologici.

Il mese di giugno è un mese particolare per Lanusei, che festeggia nel suo primo fine settimana Don Bosco con una processione accompagnata dalla folcloristica festa campestre e dai fuochi d'artificio, mentre verso la fine del mese si tiene la Sagra delle Ciliegie, dove viene rievocato il folclore tipico del posto con la degustazione delle ciliegie locali. Festa e tradizioni folcloristiche riprendono verso la metà di Luglio, con la festa per la patrona Santa Maria Maddalena.

Un altro luogo di interesse culturale è l'Osservatorio Astronomico, situato sul Monte Armidda ad oltre 1000 metri di altezza. L'osservatorio, costruito nel 1989, offre uno spettacolo meraviglioso, grazie alla posizione che garantisce un basso inquinamento luminoso e un'ottima qualità del cielo, rendendolo una meta che attira tantissimi appassionati e non che hanno l'opportunità di scrutare il cielo per godersi lo spettacolo.

Per vedere la città di Lanusei e conoscere le sue tradizioni prenota un soggiorno presso il nostro Residence di Cardedu.