Tanca De Su Scusorgiu significa il nascondiglio del tesoro. Il tesoro del presente si chiamano privacy e tranquillità!

-
Prenota on line

Visitare Jerzu, patria del Cannonau

Dal cuore dell'Ogliastra partono tantissime diramazioni che si dirigono verso varie località di interesse diverse tra di loro, dando spunto ad ogni tipo di vacanza. Tra le tante direzioni che si possono prendere, andando verso il centro della Sardegna, in direzione ovest si raggiunge il Comune di Jerzu, lasciandosi alle spalle la zona costiera per dedicarsi ad una visita nell'entroterra sardo a una ventina di chilometri dal Comune di Cardedu.

La città di Jerzu si trova ad oltre 400 metri sul livello del mare offrendo un paesaggio collinare, con la presenza sullo sfondo dei Tacchi dell'Ogliastra, nell'area di confine col paese di Ulassai. L'area si contraddistingue per la vasta attività vitivinicola, della quale il massimo esponente è senz'altro il Cannonau di Jerzu, vino DOC la cui produzione ha una storia millenaria che affonda le sue radici nel periodo dell'antica Roma, dove il vino era già molto apprezzato anche fuori dall'isola. La produzione del vino è stata messa a dura prova nel corso dei secoli, con i vitigni che per due volte hanno rischiato l'estinzione, prima per via delle scorrerie bizantine, poi per una grave malattia che colpì la vite intorno alla fine del diciassettesimo secolo. La pianta fu salvata grazie ad un innesto su una varietà di piante americane che garantì la sopravvivenza di alcuni ceppi sino all'apertura della Cantina Sociale negli anni '50 che garantì la produzione ed esportazione del vino a livello mondiale.

Visitare la “città del vino” durante il periodo estivo offre anche l'opportunità di conoscerne il lato folkloristico, che racchiude proprio in estate le sue principali festività, tra cui la Madonna delle Grazie a maggio, la festa di Sant'Antonio a giugno con la processione del Santo che viene portata sino alla sua chiesetta campestre in un'area circondata dallo splendido panorama dei tacchi ogliastrini e la festa di San Giacomo e Sant'Anna a luglio, preludio della Sagra del Vino di agosto. Nata alla fine degli anni '70 la sagra racchiude tutta la tradizione del paese, tra sfilate, musica e balli dei gruppi tradizionali, invitati anche da diversi paesi sardi, tra canti di tenores e il suono delle launeddas che sfociano nella degustazione del Cannonau e di altri prodotti tipici come culurgiones, coccoi prenas, coccoi de tamata e i dolci tipici sardi.

Jerzu rappresenta una suggestiva alternativa per chi gradisce trascorrere una vacanza estiva in Sardegna in un panorama collinare, a stretto contatto con la natura e le tradizioni sarde.

Per gustare il vino di Jerzu, puoi contattarci per prenotare un soggiorno presso il nostro Hotel Resort a Cardedu.