Tanca De Su Scusorgiu significa il nascondiglio del tesoro. Il tesoro del presente si chiamano privacy e tranquillità!

-
Prenota on line

Comune di Loceri, visita al verde ogliastrino ai piedi del Gennargentu

La breve distanza che separa le coste dell'Ogliastra dalle zone di montagna vede una linea immaginaria sulla quale si trovano diversi centri abitati, dai piccoli paesi ai comuni, che svolgono il ruolo di punto d'incontro tra il mare e la montagna, con le località costiere racchiuse tra Cardedu e Tortolì che distano pochi chilometri da questi comuni, che a loro volta nell'arco di pochissimi chilometri, a volte centinaia di metri, portano i visitatori in un clima di montagna, su altezze che variano dai 200 metri collinari agli oltre 1000 metri del Massiccio del Gennargentu. Lungo questa linea immaginaria si trova il Comune di Loceri, un piccolo centro abitato di poco più di 1000 abitanti.

Loceri si trova in un punto intermedio dell'Ogliastra, a poco più di 10 chilometri dalle località di Cardedu e Bari Sardo andando verso il mare, e a meno di 10 chilometri da Lanusei andando verso l'entroterra ogliastrino, in un panorama collinare dove l'altezza si assesta sui 200 metri sul livello del mare, ai piedi del Gennargentu, in cui la natura si staglia ricoprendo di verde tutto il circondario del centro abitato, favorito anche dalla ricca presenza di sorgenti e dando il via ad una vallata che termina con l'approdo in mare. La sua posizione geografica rappresenta il punto forte di questo comune, impreziosita anche dalla vicinanza del Lago del Flumendosa.

Visitando il paese si possono notare diversi murales, forma d'arte molto diffusa nell'entroterra non solo ogliastrino ma di tutta la Sardegna. Tra le sue mete di interesse si può citare la chiesa parrocchiale di San Pietro apostolo, risalente al XVIII secolo. Inoltre è presente un museo etnografico, situato in un antico frantoio risalente ai primi del 1900, in cui sono custoditi diversi attrezzi e oggetti tipici della tradizione agropastorale di Loceri, in grado di raccontare il passato non troppo remoto di questo comune basato sulla coltivazione dei campi, sulla produzione alimentare e sull'artigianato.

Immerse nella natura circostante è possibile ammirare una chiesa campestre, dedicata a San Bachisio, realizzata seguendo lo stile barocco, prima di giungere sulla vetta della collina che domina l'intero paesaggio, nella quale si trovano le Domus de Janas, che conferiscono all'area un interesse archeologico, ai piedi dei monti Cuccui e Tarè.

Visitando Loceri si ha la possibilità di assistere anche alle tradizioni, immancabili nel territorio ogliastrino, con la festa di San Bachisio, patrono della pioggia, durante la quale si svolge una processione con il simulacro che viene portato attraverso il vicino fiume, e la festa di San Pietro, con la distribuzione del pane nelle case degli ammalati.

Loceri rappresenta un pittoresco punto di incontro tra località marittime, con l'immediata vicinanza delle spiagge di Bari Sardo e le mete montanare, con altezze che raggiungono velocemente rilievi importanti man mano che ci si avvicina alle vette del Gennargentu.

Puoi prenotare il tuo soggiorno presso il nostro Hotel Resort a Cardedu per visitare Loceri e la natura ogliastrina ai piedi del Gennargentu.